Ministero per i Beni e le Attivitą Culturali Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Eminila-Romagna

Struttura Organizzativa

Per esigenze di servizio, le informazioni telefoniche saranno fornite
esclusivamente dalle ore 9.30 alle ore 11.30

Struttura Organizzativa dal 19 giugno 2017

SOPRINTENDENTE

Arch. Giorgio Cozzolino
Dirigente II Fascia

Curriculum
Contratto
Retribuzione

Il Soprintendente fissa gli indirizzi, promuove le iniziative, esercita i compiti propri del Dirigente secondo le norme vigenti, rappresenta all'esterno la Soprintendenza, assegna i compiti e i procedimenti ai Funzionari Responsabili delle unità organizzative, svolge le funzioni di Datore di Lavoro ai sensi del D. Lgs. 81/2008, emana i provvedimenti finali. 

AREA ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO

Responsabile di Area: Maria Pia Viselli, Funzionario per le Tecnologie - Area III F2

Il Responsabile di Area coordina i Responsabili delle unità organizzative amministrative, assumendo, se necessario nel caso di carenza di personale amministrativo, anche la responsabilità specifica di una o più unità organizzative.
Può essere delegato a rappresentare il Soprintendente nelle trattative sindacali a livello locale e regionale.
E' il referente per il Servizio I Organizzazione e funzionamento della Direzione generale Archeologia belle arti e paesaggio.

L'Area è cosi articolata:

DIREZIONE AMMINISTRATIVA

1. UFFICIO RAGIONERIA

Contabilità economica e amministrativa dei fondi assegnati alla Soprintendenza in contabilità speciale e ordinaria. Controllo costi di gestione, verifica consumi utenze e limiti di spesa dei provvedimenti di legge.

Responsabile: Vincenzo Piscopo, Funzionario Amministrativo (AIII F1), con nota n. 2094 del 6/2/2014 (già all'Ufficio Contratti con OdS n. 269 del 13/12/2005, DD n. 6 del 13/3/2007 e conferma con OdS n. 13 del 17/12/2009, OdS n. 1981 del 1/2/2013).
Collaboratori: Eleonora Gatti, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), OdS n. 11 del 21/1/1988, OdS n. 282 del 6/11/2006 e DD n. 3 del 21/5/2007, DD n. 17 del 18/9/2007, nota n. 2094 del 6/2/2014; Emanuela Benazzi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3); Maria Rosa Rasi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), attività.
Supporto: Paolo Vandi, Operatore alla Custodia, Vigilanza e Accoglienza (Area II F1).

2. UFFICIO GARE E CONTRATTI

-Affidamento di incarichi, impegni di spesa, aggiudicazione di lavori e servizi, attività di programmazione ordinaria e straordinaria;
-Verifica preliminarmente per gli impegni di spesa la disponibilità finanziaria, il capitolo, l'anno finanziario, gli importi;
-Supporta e assiste le attività dei Responsabili del procedimento (DS n. 4 dell'11/4/2007);
-Cura l'iscrizione all'anagrafe dell'Autorità di Vigilanza dei LLPP (DD n. 42 del 7/6/2007) e ogni comunicazione prevista, acquisizione codice CIG per i contratti;
-Svolge le funzioni di Ufficiale rogante, predispone la stesura dei contratti, gli atti aggiuntivi ed gli atti di sottomissione nuovi prezzi; le richieste preventivi, le procedure di affido;
- Gestione della sede e delle sedi distaccate (pulizie, riscaldamento, etc.).

Responsabile: Vincenzo Piscopo, Funzionario Amministrativo (AIII F1), con nota n.2094 del 6/2/2014 (già all'Ufficio Contratti con OdS n. 269 del 13/12/2005, DD n. 6 del 13/3/2007 e conferma con OdS n. 13 del 17/12/2009, OdS n. 1981 del 1/2/2013).
Collaboratori: Eleonora Gatti, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), OdS n. 11 del 21/1/1988, OdS n. 282 del 6/11/2006 e DD n. 3 del 21/5/2007, DD n. 17 del 18/9/2007, nota n. 2094 del 6/2/2014; Emanuela Benazzi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3); Maria Rosa Rasi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3).
Supporto: Paolo Vandi, Operatore alla Custodia, Vigilanza e Accoglienza (Area II FI).

Responsabile dell'Anagrafe per la Stazione Appaltante (RASA): Francesco Cinelli, Funzionario Informatico (Area III F4) in servizio presso la SABAP di Bologna, D.S. n.4/2017.

3. UFFICIO ACQUISTI

-Cura le procedure di Acquisti di Servizi e Forniture in raccordo, su delega del Soprintendente, con il Segretario regionale; sviluppa le procedure on-line MEPA - Consip.

Responsabile: Vincenzo Piscopo, Funzionario Amministrativo (Area III FI), assegnazione con nota prot. 11843 del 31/7/2014.
Collaboratori: Antonia Parisi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F4), nota prot. 11843 del 31/7/2014.

4. SERVIZIO CONCESSIONI

-Amministrazione e controllo dei beni in consegna per quanto di competenza;
-Istruttorie relative alla concessione dell'uso dei beni culturali in consegna al Ministero ai sensi degli articoli 106 e 107 del Codice dei beni culturali e del paesaggio fatto salvo quanto stabilito dall'art.7, comma 1 del dm 23 gennaio 2016.

Responsabile: Maria Margherita, Funzionario Amministrativo (Area III F 1), incaricata con nota n. 19149 del 16/11/2012.
Collaboratori: Maria Angela Milandri, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F5).


 

5. EX SERVIZI AGGIUNTIVI

-Gestione dei Servizi al pubblico in concessione e in gestione diretta
-Controllo contabile e amministrativo, conto giudiziale dei servizi per biglietterie, comunicazioni, relazioni, verifiche

Responsabile e referente per la parte amministrativa e contabile:  Vincenzo Piscopo Funzionario Amministrativo (Area III F1), cfr. nota n. 2094 del 06/02/2014. 
Collaboratori: Eleonora Gatti, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), assegnazione con DD n. 19 del 19/9/2007, confermata con OdS n.16445 del 3/10/2012 e con nota n. 2094 del 06/02/2014.

5. UFFICIO DEL CONSEGNATARIO

Consegnatario: Emanuela Benazzi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), nominato con DS n. 8/2017 del 30/3/2017.
Vice Consegnatario: Eleonora Gatti, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), nominato con D.S. 8/2017 del 30/3/2017.
Supporto Tecnico: Claudio Ceroni Assistente Tecnico (Area II F4) - assegnazione con Determinazione Dirigenziale n.2/2017 (prot. 3930 del 31/3/2017).

6. UFFICIO INVENTARIO BENI IMMOBILI

Referente: Emanuela Benazzi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3) - assegnazione con Determinazione Dirigenziale n.2/2017 (prot. 3930 del 31/3/2017).
Eleonora Gatti, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3) - assegnazione con Determinazione Dirigenziale n.2/2017 (prot. 3930 del 31/3/2017).
Supporto Tecnico: Claudio Ceroni Assistente Tecnico (Area II F4) - assegnazione con Determinazione Dirigenziale n.2/2017 (prot. 3930 del 31/3/2017).

DIREZIONE DEL PERSONALE

1. SERVIZIO PERSONALE

Gestione del personale: nuove immissioni in servizio, part-time, stato giuridico del personale, istruttoria distacchi e comandi, prestiti al personale, malattie, maternità, ferie, aspettative, contenziosi e provvedimenti disciplinari, contenzioso del personale, valutazioni delle performance lavorative; sistema di rilevazione delle presenze; relazione al conto annuale; sistema GEDAP per le aspettative e i permessi sindacali; precettazioni e comunicazioni per scioperi; coordinamento, controllo e verifica servizio addetti alla vigilanza (assegnazione delle postazioni giornaliere e mensili), controllo di gestione, predisposizione di ordini di servizio progetti locali.

Responsabile: Maria Margherita, Funzionario Amministrativo (Area III F1) (OdS n.527 del 12/1/2012), Responsabile del procedimento (nota 19149 del 16/1112012); responsabile con filma della redazione del cedolino unico per i pagamenti al personale (nota n. 14398 del 2/9/2013).
Vincenzo Piscopo, Funzionario Amministrativo (Area III F1), assegnazione con nota prot. 15571 dell'11/11/2009;
Collaboratori: Emanuela Benazzi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3) - assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007; Maria Rosa Rasi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3).
Supporto: Paolo Vandi, Operatore alla Custodia, Vigilanza e Accoglienza (Area II F1).

A cura del Responsabile del Servizio sono i preventivi visti di ammissibilità per il personale di I e II Area sulle richieste di autorizzazione a permessi di vario genere, congedo, ed effettuazione di lavoro straordinario e/o supplementare, sentiti i Responsabili di Area di riferimento.

2. UFFICIO RELAZIONI SINDACALI

Responsabile: Maria Margherita Funzionario Amministrativo (Area III F1), nota n. 10277 del 3/7/2014. Vincenzo Piscopo, Funzionario Amministrativo (Area III F1), nota n. 10277 del 3/7/2014.

3. UFFICIO PENSIONI

Responsabile: Vincenzo Piscopo, Funzionario Amministrativo (Area III F1), come da Organigramma approvato con D.S. 85/2011 del 23/12/2011.

4. SERVIZIO PER LA PREVENZIONE E PROTEZIONE - D. Lgs. 81/2008
(Note n.7149 del 16/09/2015 e n.9374 del 3/11/2015)

Le funzioni riguardano l'applicazione di quanto previsto dal D. Lgs. 81/2008 e ss.mm.ii. a supporto degli obblighi del datore di lavoro, informazioni, misure preventive, tra cui la realizzazione delle prove di evacuazione e l'attuazione delle misure per la sicurezza.

Responsabile del servizio di prevenzione e protezione: P.I. Paolo Bocchini (esterno).
Rappresentante dei Lavoratori: Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4).
Medico competente: dott. Roberto Brillante (esterno).
ASPP (Referente tecnico e di coordinamento con  il RSPP, con la Società esterna Com Metodi e con l'RLS): Valeria Bucchignani, Funzionario Architetto (Area III F1), con incarico nota prot.7149 del 16/09/2015 integrata con nota prot.9374 del 03/11/2015.
ASPP (per i rapporti con il personale e con il medico competente): Maria Margherita, Funzionario Amministrativo (Area III F1).
Responsabile Tecnico alla Sicurezza: Maria Pia Viselli, Funzionario per le tecnologie (AIII F2).
Preposti: Funzionari Tecnici ed Amministrativi.

SETTORE AFFARI GENERALI E SERVIZI VARI

Coordinatore: Maria Margherita Funzionario Amministrativo (Area III FI) con Determinazione Dirigenziale n. 6/2015 del 21/04/2015

Cura gli affari generali nelle varie ed articolate attività che non rientrano nelle strutture organizzative degli Settori/Uffici/Servizi preposti alla tutela del territorio di competenza: l'organizzazione e la gestione delle risorse umane e strumentali, la tenuta del protocollo informatico, l'organizzazione e la gestione degli archivi e dei flussi documentali; i servizi trasversali quali portineria, anticamera, centralino, incarico di Presidente della Commissione inventariale, l'ufficio corrispondenza e consultazione agli atti; il sistema di rilevazione delle presenze; istruttorie per gli incarichi extraistituzionali e attività in conto terzi con registrazione all'anagrafe delle prestazioni; istruttorie per le concessioni e per manifestazioni nelle sedi in consegna; adempimenti in materia di Trasparenza ed Anticorruzione, contenzioso, programmazione triennale ed elenco annuale lavori pubblici (definizione dell'elenco sulla base delle proposte dei funzionari tecnico-scientifici, successivo invio dell'elenco ai segretariatì regionali dopo la definizione delle priorità proposta dal Soprintendente) e quant'altro afferente ai finanziamenti e al personale;
Coordina la raccolta dati e informazioni richieste dalla DG ABAP relativi alle interrogazioni parlamentari, in sinergia con il responsabile/i di area funzionale del pertinente settore di tutela ed è responsabile dell'istruttoria fino all'invio finale alla Direzione generale nonché quelli relativi alle attività ispettive della Ragioneria;
Coadiuva il Soprintendente per quanto attiene alle misure relative alla trasparenza e al contrasto alla corruzione, alle relazioni e dati relativi all'OIV, le relazioni con le RSU e le OO.SS. territoriali.

Si articola nei seguenti Uffici e Servizi:

SEGRETERIA DEGLI AFFARI GENERALI

Assegnazione posta; gestione affari generali - concessioni e riproduzioni; servizi generali; supporto per direttive, ordini di servizi, incarichi; accordi e concessioni; incarichi extraistituzionali, adempimenti anagrafe prestazioni, monitoraggio conto terzi; istruttoria nomina Ispettori Onorari; supporto monitoraggi attività; supporto servizio URP - informazioni interne ed esterne.

Collaboratori: Carmen Morelli, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3) - OdS n.269 del 13/12/2005 e DS n. 79 del 19/9/2007; Felicita Pistolesi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3) - OdS n.269 del 13/12/2005 e DS n. 79 del 19/9/2007

UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO (Tel. 0544.543730 - 543711)

Stefania Caiumi, Assistente Tecnico (Area II F3); Claudio Ferrante, Addetto ai Servizi Ausiliari (Area I F1),
Personale assegnato in collaborazione ai Funzionari Tecnici ed Amministrativi.

SEGRETERIA DEL SOPRINTENDENTE: 

Carmen Morelli, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3) - Segue i rapporti con l'esterno per conto del Soprintendente (agenda, appuntamenti etc.) - OdS n.269 del 13/12/2005 e DS n. 79 del 19/9/2007; Felicita Pistolesi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3) - OdS n.269 del 13/12/2005 e DS n. 79 del 19/9/2007, si occupa dei servizi di Segreteria del Soprintendente.

COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE:

Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico (Area II F4); Federica Cavani, Assistente Tecnico (Area II F4).
Referente per la promozione del Patrimonio culturale: Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico (Area II F4), (nota prot.n. 3445 del 01.08.2007);

SERVIZIO ACCESSO AGLI ATTI

Personale assegnato all'Archivio e ai Funzionari Tecnici.

SERVIZIO PROTOCOLLO

Registrazione sul protocollo informatico ESPI della posta in entrata e in uscita in riferimento al Manuale di gestione ESPI del 28/5/2007, gestione fax, monitoraggio attività, servizio informazioni URP interno ed esterno.

Responsabile Protocollo Informatico: Maria Pia Viselli, Funzionario per le tecnologie (Area III F2);
Sostituto: Cinzia Casadio, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), assegnazioni con nota n. 999 del 23/2/2015;
Focal Point: Francesco Cinelli, Funzionario Informatico (Area III F4, in servizio presso la SABAP di Bologna).
Collaboratori: Cinzia Casadio, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007, Referente del Servizio Protocollo e Archivio Informatico con OdS 4903 del 26/03/2012;
Raffaele Moretti, Assistente Fruizione Accoglienza Vigilanza (Area II F2), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007; Elisa Casamenti, Addetto Servizi Ausiliari (Area I F1); Carmen Morelli, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007; Antonia Parisi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F4), assegnazione con nota prot. n. 2475 del 19.09.2016.
Altro personale assegnato con mansioni coerenti con il profilo professionale di appartenenza: Raffaelina Esposito, Operatore Custodia Vigilanza Accoglienza (Area II F1), assegnazione con nota prot. n. 3687 del 18/10/2016.

ACCOGLIENZA

Claudio Ferrante, Addetto ai Servizi Ausiliari (Area I F1), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007; Stefania Caiumi, Assistente Tecnico (Area II F3), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007; Elisa Casamenti, Addetto ai Servizi Ausiliari (Area I F1); Raffaelina Esposito, Operatore Custodia Vigilanza Accoglienza (Area II F1), assegnazione con nota prot. n. 3687 del 18/10/2016.

VIGILANZA
(Determinazione Dirigenziale 7/2016 del 4/2/2016)

Lorenza Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3); Silvia Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3); Raffaele Moretti, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F2); Paolo Vandi, Operatore alla Custodia Vigilanza e Accoglienza (Area II F1); Raffaelina Esposito; Operatore Custodia Vigilanza Accoglienza (Area II F1), assegnazione con nota prot. n. 3687 del 18/10/2016; Nadia Varani, Assistente Fruizione Accoglienza Vigilanza (Area II F2), assegnazione con nota prot. n. 3686 del 18/10/2016; Livia Bissi, Operatore Custodia Vigilanza Accoglienza (Area II F1).

CENTRALINO

Mauro Casamenti, Operatore Tecnico (Area II F1), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007; Stefania Caiurni, Assistente Tecnico (Area II F3).

SERVIZIO POSTALE

Raffaele Moretti, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F2), assegnazione con DD del 28/2/2007; Claudio Ferrante, Addetto ai Servizi Ausiliari (Area l F1, assegnazione con DS n. 269 del 13/12/2005 e DS n. 79 del 19/9/2007; Elisa Casamenti, Addetto ai Servizi Ausiliari (Area I F1); Monica Bartoletti, Operatore Amministrativo Gestionale (Area II F1), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007; Claudio Carpeni, Assistente Tecnico (Area II F2), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007.

LOGISTICA TERRITORIALE

Referente: Claudio Carpeni, Assistente Tecnico (Area II F2)

Servizio automobilistico di supporto alle attività di tutela territoriale, tenuta del libretto auto, piccoli trasporti materiale d'Ufficio.

ARCHIVIO CORRENTE
- Archiviazione, classificazione, posizionamento pratiche correnti, ricerca precedenti; gestione dell'accesso alla consulenza dell'utenza esterna e consultazione per motivi di studio; gestione archivio storico; collocazione materiale delle pratiche.

Lorella Cimatti, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F2), assegnazione con DS n. 269 del 13/12/2005 e DS n. 79 del 19/9/2007; Maria Cristina Milandri, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F 4), assegnazione con nota n. 823 del 17/01/2014; Silvia Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3), assegnazione con nota n. 1558 del 28/04/2015; Carmen Morelli, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007; Raffaelina Esposito, Operatore Custodia Vigilanza Accoglienza (Area II F1), assegnazione con nota prot. n. 3686 del 18/10/2016; Nadia Varani, Assistente Fruizione Accoglienza Vigilanza (Area II F2), assegnazione con nota prot. n. 3686 del 18/10/2016; Claudio Carpeni, Assistente Tecnico (Area II F2), assegnazione con nota 10259 del 3/7/2014.

-Adempimenti in materia di Trasparenza e trasmissione atti alla Commissione di Garanzia e per la loro pubblicazione, operazioni di digitalizzazione documentale trasmissione telematica atti e provvedimenti (Determinazione Dirigenziale 2/2016):

Responsabile: Maria Pia Viselli, Funzionario per le tecnologie (Area III F2)
Collaboratori con accesso al sistema: Lorella Cimatti, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F2), assegnazione con DS n. 269 del 13/12/2005 e DS n. 79 del 19/9/2007; Maria Cristina Milandri, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F4), assegnazione con nota n. 823 del 17/01/2014; Silvia Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3), assegnazione con nota n. 1558 del 28/04/2015.

SERVIZIO SUPPORTO GIURIDICO
-Predispone gli atti relativi a: Art bonus, fund raising, sponsorizzazioni, erogazioni liberali, forme di partenariato pubblico-privato e contrattualistica in generale, sulla base delle pratiche istruite e definite nel merito dai funzionari tecnico scientifici, in rapporto agli adempimenti nei confronti dell'Amministrazione centrale e degli Organi di Controllo;
-Predispone accordi e convenzioni con i proprietari di beni culturali oggetto di interventi conservativi alla cui spesa ha contribuito il Ministero, al fine di stabilire le modalità per l'accesso ai beni medesimi da parte del pubblico, sulla base delle pratiche istruite e definite nel merito dai funzionari tecnico-scientifici, anche in rapporto agli adempimenti nei confronti dell'amministrazione centrale e degli organi di controllo;
-Cura la parte giuridico-amministrativa, in stretto raccordo con il responsabile dell'area funzionale del pertinente settore di tutela cui si riferiscono i beni, per le istruttorie relative ai pareri sulle alienazioni, le permute, le costituzioni di ipoteca e di pegno e ogni altro negozio giuridico che comporti il trasferimento a titolo oneroso di beni culturali appartenenti a soggetti pubblici come identificati dal Codice;
-Cura la parte giuridico-amministrativa, in stretto raccordo con il responsabile dell'area funzionale del pertinente settore di tutela, per i procedimenti concernenti le sanzioni ripristinatorie e pecuniarie previste dal Codice, nonché dagli articoli 33, comma 3 e 37, comma 2 del Testo unico per l'edilizia di cui al DPR 6 giugno 2001, n.380 e ss.mm.ii;
-Cura la parte giuridico-amministrativa, in stretto raccordo con il responsabile dell'area funzionale del pertinente settore di tutela cui si riferiscono i beni, per le istruttorie relative alle verifiche ed alle dichiarazioni di interesse culturale ai sensi degli artt. 12, 13 e 14 del D. Lgs. 42/2004;
-Cura le istruttorie per le parti giuridico amministrative del contenzioso (TAR- Consiglio di Stato) in stretto raccordo con il responsabile dell'area funzionale del pertinente settore di tutela cui si riferiscono i beni.

Responsabile: Maria Margherita, Funzionario Amministrativo (Area III F1), incaricata con nota n.19149 del 16/11/2012.
Collaboratore: Maria Angela Milandri, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F5).

SERVIZIO INFORMATICO (Determinazioni dirigenziali  n. 2/2007 e n. 12/ 2016)
Cura il sistema informatico (fonia e dati) e la relativa gestione, il sito Web della Soprintendenza, gli acquisti hardware e software, le riparazioni, LAN e VPN tra le reti, servizio di telefonia Voip, la trasmissione e la raccolta dati informatizzati nei rapporti con il Ministero, il sistema di raccolta dei dati rilevabili dal protocollo informatico per monitoraggi, informatizzazione dei programmi di rilevazione e di valutazione della performance lavorativa. Focal Point.

Responsabile: Francesco Cinelli, Funzionario Informatico (Area III, F4, in servizio presso la  SABAP di Bologna).

Collaboratori: Federica Cavani, Assistente Tecnico, Area II, F4; Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico, Area II, F4.
Referente scientifico del sito web: Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico Area II, F4 (nota prot.n.3445 del 01.08.2007).
Sostituto referente: Federica Cavani, Assistente Tecnico, Area II, F4 (nota prot.n.2663 del 17.02.2014).
Amministratore locale posta elettronica: Francesco Cinelli, Funzionario Informatico (Area III F4, in servizio presso la  SABAP di Bologna, nomina prot. n. 179E del 19/07/2016.
Vice amministratore: Felicita Pistolesi, Area II F3, Assistente Amministrativo Gest.le, nomina prot. n. 179E del 19/07/2016.

AREA PATRIMONIO ARCHEOLOGICO

Responsabile di Area: Monica Miari, Funzionario Archeologo - Area III F4

Il Responsabile di Area

- costituisce l'interfaccia fra il Soprintendente e i funzionari Archeologi Responsabili di zona;
- coordina per l'area di competenza l'attività di tutela dei funzionari di zona convocando riunioni periodiche almeno bimestrali sulla base delle indicazioni generali date dal Soprintendente;
- assicura il coordinamento dell'attività istruttoria dei funzionari competenti per territorio in materia di tutela del patrimonio archeologico;
- predispone per il Soprintendente linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente ed omogeneo nello svolgimento delle istruttorie dell'area tecnica di competenza in coerenza con le indicazioni della Direzione generale Archeologia belle arti e paesaggio;
- si coordina con i responsabili delle altre aree per la predisposizione per il Soprintendente di bozze di linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente e metodologicamente omogeneo nell'istruttoria di pratiche afferenti trasversalmente a diverse aree;
- può essere delegato a rappresentare il Soprintendente in luogo del funzionario di zona territorialmente competente, e tenuto conto dell'aspetto di tutela prevalente, nelle conferenze di servizi di particolare rilevanza e complessità, così come riformate con D. Lgs. 30 giugno 2016, n.127;
- cura la coerenza nel territorio fra le varie istruttorie nell'area tecnico-scientifica di pertinenza;
- coordina le procedure di istruttoria relative alle concessioni di scavo, raccolti i pareri dei funzionari competenti per territorio;
- controlla e cura i depositi dei beni archeologici in sinergia, per quanto di competenza, con il responsabile di area funzionale Organizzazione e funzionamento;
- cura i monitoraggi delle attività dei Responsabili di zona al fine di osservare l'uniformità dei procedure e verificare il rispetto dei tempi di legge, segnalando i casi di inerzia, cura i rapporti con il Segretariato Regionale;
- è il referente per il Servizio II Scavi e tutela del patrimonio archeologico e per il Servizio IV Circolazione e per l'Istituto centrale per l'Archeologia della Direzione generale Archeologia belle arti e paesaggio.

Collaboratori: Federica Cavani, Assistente Tecnico (Area II F4); Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico (Area II F4); Livia Bissi, Operatore Custodia Vigilanza Accoglienza (Area II F1), (nota prot.n. 1387 del 18.08.2016), con mansioni coerenti con il profilo di appartenenza.

L' Area è cosi articolata:

SETTORE BENI ARCHEOLOGICI

Sviluppa le attività istituzionali della Soprintendenza in materia di tutela archeologica sul territorio di competenza nelle proprie funzioni indicate ex lege (D. Lgs. 42/2004, nel D.P.C.M. 171/2014, D.M. 23.01.2016), in particolare:

- autorizzazioni per l'esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali archeologici, fatta eccezione per quelli mobili assegnati ai poli museali regionali e agli istituti dotati di autonomia speciale;
- occupazione temporanea di immobili e aree per l'esecuzione di scavi archeologici;
- proposte di verifica o di dichiarazione di interesse culturale dei beni archeologici da sottoporre alla Commissione regionale per il patrimonio culturale;
- imposizione ai proprietari, possessori o detentori di beni culturali degli interventi necessari per assicurarne la conservazione ai sensi dell'art. 32 del Codice;
- proposte alla direzione generale ABAP per i provvedimenti sui beni archeologici di proprietà privata non inclusi nelle collezioni dei musei statali, quali l'autorizzazione al prestito per mostre, l'acquisto coattivo all'esportazione, l'espropriazione, ai sensi degli articoli 48, 70 e 95 del Codice;
- proposte da inviare alla Direzione generale ABAP per l'esercizio del diritto di prelazione sui beni archeologici secondo le modalità di cui all'articolo 32, comma 2, lettera d) del DPCM n.171 del 2014;
- conferenze di servizio;
- sospensione dei lavori, vigilanza e sorveglianza;
- segnalazioni all'Autorità giudiziaria per interventi eseguiti in difformità o privi dell'autorizzazione, procedure sanzionatorie);
- istruttorie per ricorsi e relazioni all'Avvocatura dello Stato;
- monitoraggi delle attività;
- ogni altro compito affidato alla Soprintendenza in base al Codice e alle norme vigenti in relazione alla competenza specifica.

In via provvisoria, in ossequio alle Circolari del Segretariato generale n. 14 e 26 del 2016, e della Direzione generale Organizzazione n. 118/2016, è così articolato:

ZONA A
Dott.ssa Valentina Manzelli (Funzionario Archeologo, Area III F1, in servizio presso la SABAP di Bologna)
Responsabilità sul territorio e aree archeologiche per la Provincia di Ravenna: Comuni di Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Cervia, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, RAVENNA, Sant' Agata sul Santerno, Solarolo

ZONA B
Dott.ssa Chiara Guarnieri (Funzionario Archeologo, Area III F4, in servizio presso la SABAP di Bologna)
Responsabilità sul territorio e aree archeologiche per la Provincia di Ravenna: Comuni di Brisighella, Casola Valsenio, Castelbolognese, Faenza, Riolo Terme, Russi.

ZONA C
Dott.ssa Monica Miari (Funzionario Archeologo, Area 3 F4, in servizio presso la SABAP di Bologna)
Responsabilità sul territorio e aree archeologiche: Provincia di Forlì-Cesena: Comuni di Forlì, Galeata, Sarsina
Funzionario specialistico per la Preistoria per le province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini

ZONA D
Dott.ssa Cinzia Cavallari (Funzionario Archeologo, Area III F1, in servizio presso la SABAP di Bologna)
Responsabilità sul territorio e aree archeologiche per la Provincia di Forlì-Cesena: Comuni di Bagno di Romagna, Bertinoro, Castrocaro, CESENA, Civitella di Romagna, Dovadola, Forlimpopoli, Meldola, Modigliana, Portico e San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano, Santa Sofia, Tredozio

ZONA E:
Dott.ssa Annalisa Pozzi (Funzionario Archeologo, Area III F1)
Responsabilità sul territorio e aree archeologiche per la Provincia di Forlì-Cesena: Comuni di Borghi, Cesenatico, Gambettola, Gambettola, Gatteo, Longiano, Mercato Saraceno, Montiano, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Sogliano al Rubicone, Verghereto
Responsabilità sul territorio e aree archeologiche per la Provincia di Rimini: Comuni di Bellaria Igea Marina, Casteldelci, Cattolica, Coriano, Gemmano, Maiolo, Misano Adriatico, Mondaino, Monte Colombo, Montefiore Conca, Montegridolfo, Montescudo, Morciano di Romagna, Novafeltria, Pennabilli, Poggio Berni, Riccione, Saludecio, San Clemente, San Giovanni in Marignano, San Leo, Sant' Agata Feltria, Santarcangelo di R., Talamello, Torriana, Verucchio

ZONA F
Dott.ssa Anna Bondini (Funzionario Archeologo, Area III F1, in servizio presso la SABAP di Bologna)
Responsabilità sul territorio e aree archeologiche per la Provincia di Rimini: Comune di Rimini

Altro personale assegnato al SETTORE BENI ARCHEOLOGICI: Livia Bissi, Operatore Custodia Vigilanza Accoglienza (Area II F1), (nota prot.n. 1387 del 18.08.2016), anche presso il Deposito situato all'interno del Museo Nazionale con mansioni coerenti con il profilo di appartenenza.

Presso lo Sportello SABAP a Rimini: Corazzi Massimo, Assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza (Area II F3)

AREA ARCHEOLOGICA VILLA ROMANA DI RUSSI (in corso le procedure di assegnazione al Polo museale per l'Emilia-Romagna)

Direzione: dott.ssa Chiara Guarnieri, Funzionario Archeologo, Area III F4
Vigilanza: Iseppi Edina, Area II F1, Operatore alla Vigilanza; Melandri Luciano, Area II F2, Assistente alla Vigilanza; Zavoli Mauro, Area II F2, Assistente alla Vigilanza; Bassi Paolo, Area II F3, Assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza

AREA PATRIMONIO ARCHITETTONICO

Responsabile di Area: Emilio Roberto Agostinelli, Funzionario Architetto - Area III F4)

Il Responsabile di Area

- costituisce l'interfaccia fra il Soprintendente e i funzionari Architetti Responsabili di zona;
- coordina per l'area di competenza l'attività di tutela dei funzionari di zona convocando riunioni periodiche almeno bimestrali sulla base delle indicazioni generali date dal Soprintendente;
- predispone per il Soprintendente linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente ed omogeneo nello svolgimento delle istruttorie dell'area Patrimonio Architettonico in coerenza con le indicazioni della Direzione generale Archeologia belle arti e paesaggio;
- si coordina con i responsabili delle altre aree per la predisposizione per il Soprintendente di bozze di linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente e metodologicamente omogeneo nell'istruttoria di pratiche afferenti trasversalmente a diverse aree;
- può essere delegato a rappresentare il Soprintendente in luogo del funzionario di zona territorialmente competente e tenuto conto dell'aspetto di tutela prevalente nelle conferenze di servizi di particolare rilevanza e complessità, così come riformate con D. Lgs. 30 giugno 2016, n. 127;
- assicura il coordinamento e cura la coerenza nel territorio fra le varie istruttorie dei funzionari competenti per territorio nell'area Patrimonio Architettonico, afferenti alla Parte II e IV del Codice, in materia di tutela del patrimonio architettonico, in particolare per:
le autorizzazioni per l'esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali architettonici, sentiti i funzionari competenti in caso di strutture di interesse archeologico o della presenza di beni storico artistici; le occupazioni temporanee di immobili e aree per l'esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali; le proposte di verifica o di dichiarazione di interesse culturale dei beni architettonici da sottoporre alla Commissione regionale per il patrimonio culturale; la tutela del decoro dei beni culturali; l'imposizione ai proprietari, possessori o detentori di beni culturali degli interventi necessari per assicurarne la conservazione ai sensi dell'art.32 del Codice; le proposte da inviare alla Direzione generale ABAP per l'esercizio del diritto di prelazione sui beni architettonici secondo le modalità di cui all'articolo 32, comma 2, lettera d) del DPCM n.171 del 2014; le autorizzazioni per il distacco di affreschi, stemmi, graffiti, lapidi in sinergia con il responsabile dell'area patrimonio storico-artistico.
- coordina l'attività in materia di architettura contemporanea e periferie urbane dei funzionari architetti competenti per territorio e del Responsabile del Servizio Arte e Architettura contemporanee per quanto eventualmente richiesto dalla Direzione generale Arte e architettura contemporanee e periferie urbane.

E' il referente, in materia di tutela del patrimonio architettonico, per il Servizio III Tutela del patrimonio storico artistico e architettonico della Direzione generale ABAP.

Collaboratori: Pasquale Barison, Operatore Tecnico (Area II F1); Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4); Anna Stella Ferretti, Assistente Tecnico (Area II F4); Andrea Montanari, Assistente Tecnico (Area II F4); Manuela Rocchi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3); Orietta Rocchi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3).

L'Area è cosi articolata :

SETTORE BENI ARCHITETTONICI

Il Settore sviluppa le attività istituzionali peculiari della Soprintendenza sul territorio di competenza nelle proprie funzioni indicate ex lege (D. Lgs. 42/2004, nel D.P.C.M. 171/2014, D.M. 23.01.2016): procedimenti relativi ad interventi su beni culturali, Parte II del Codice (autorizzazioni, conferenze di servizio, contributi in conto interesse e in conto capitale, sospensione dei lavori, vigilanza e sorveglianza, segnalazioni all'Autorità giudiziaria per interventi eseguiti in difformità o privi dell'autorizzazione, procedure sanzionatorie); istruttorie relative ai pareri sulle alienazioni, le permute, le costituzioni di ipoteca e di pegno e ogni altro negozio giuridico che comporti il trasferimento a titolo oneroso di beni culturali appartenenti a soggetti pubblici come identificati dal Codice e relative trascrizioni; istruttorie per ricorsi e relazioni all'Avvocatura dello Stato; certificazioni per agevolazioni fiscali; certificazioni di buon esito per le imprese (SOA); gestione toponomastica; monitoraggi delle attività.
- cura i monitoraggi delle attività dei Responsabili di zona al fine di osservare l'uniformità dei procedure e verificare il rispetto dei tempi di legge, segnalando i casi di inerzia, cura i rapporti con il Segretariato Regionale
- svolge ogni altro compito affidato alla Soprintendenza in base al Codice e alle norme vigenti in relazione alla tutela del patrimonio Architettonico
.

Il Settore beni Architettonici si articola in Zone Territoriali (Comuni delle Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini), come da Determinazione Dirigenziale n. 11 del 01/10/2015.

ZONA 1: Ravenna, Cervia, Russi, Cesena
Responsabile
: Emilio Roberto Agostinelli, Funzionario Architetto (Area III F4);
Collaboratori (Determinazione Dirigenziale n.12/2015 del 16/10/2015): Orietta Rocchi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3); Anna Stella Ferretti, Assistente Tecnico (Area II F4).

ZONA 2 (Bassa Romagna): Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant'Agata sul Santerno
Responsabile: Valeria Bucchignani, Funzionario Architetto (Area III F1);
Collaboratori (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Pasquale Barison, Operatore Tecnico (Area II F1).

ZONA 3 (Romagna Faentina): Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza, Riolo Terme, Solarolo
Responsabile: Valter Piazza, Funzionario Architetto (Area III F4);
Collaboratori (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4); Rocchi Manuela, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3).

ZONA 4 (Romagna Forlivese): Forlì, Tredozio, Santa Sofia, Meldola, Galeata, Bertinoro, Castrocaro Terme, Civitella di   Romagna, Dovadola, Forlimpopoli, Modigliana, Portico-San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano
Responsabile: Marzia Iacobellis, Funzionario Architetto (Area III F3);
Collaboratori (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Rocchi Manuela, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3); Andrea Montanari, Assistente Tecnico (Area II F4).

ZONA 5 (Rubicone Mare e Valle del Savio): Gatteo, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Borghi, Gambettola, Longiano, Cesenatico, Roncofreddo, Sogliano al Rubicone, Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina, Verghereto. Relazioni con la Repubblica di San Marino
Responsabile: Marco Musmeci, Funzionario Architetto (Area III F1);
Collaboratori (Determinazione Dirigenziale n.12/2015 del 16/10/2015): Anna Stella Ferretti, Assistente Tecnico (Area II F4); Andrea Montanari, Assistente Tecnico (Area II F4).

ZONA 6 (Valle del Marecchia): Rimini, Novafeltria, Casteldelci, Maiolo, Pennabilli, Sant'Agata Feltria, Talamello, San Leo, Poggio - Torriana, Santarcangelo di Romagna, Verucchio, Bellaria-Igea Marina 
Responsabile:
Vincenzo Napoli, Funzionario Architetto (Area III F3);
Collaboratore (Determinazione Dirigenziale n.12/2015 del 16/10/2015): Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4).
Responsabile per Palazzo Maschi-Marcheselli-Lettimi a Rimini: arch. Marco Musmeci, cfr. nota prot. n. 1000 del 01.02.2016.

ZONA 7 (Valconca): Mondaino, Monte Colombo, Montescudo, Saludecio, Gemmano, Montefiore Conca, Morciano di Romagna, San Clemente, Montegridolfo, Cattolica, Coriano, Misano Adriatico, Riccione, San Giovanni in Marignano
Responsabile: Vincenzo Napoli, Funzionario Architetto (Area III F3);
Collaboratore (Determinazione Dirigenziale n.12/2015 del 16/10/2015): Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4);

Referente per le trascrizioni dei Decreti di autorizzazione ai trasferimenti di proprietà (artt. 55,56,57,57 bis,58 D. Lgs. 42/2004): Marco Musmeci, Funzionario Architetto (Area III F1);
Collaboratori: Andrea Montanari, Assistente Tecnico (Area II F4); Rocchi Manuela, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3).

SERVIZIO CONTRIBUTI
(istituito con OdS n. 270 del 13/12/2005, incarichi e funzioni con DD del 15/3/2005)

Assicura i rapporti con il Segretariato Regionale per perseguire l'omogeneità dei criteri di ammissione a contributo, la comunicazione ai responsabili di zona delle istruzioni, delle circolari e ogni utile informazione atta a diffondere l'omogeneità delle procedure; cura i monitoraggi sui procedimenti in corso.

Responsabile: Vincenzo Napoli, Funzionario Architetto (Area III F3), incarico con OdS del 15/3/2005.
Collaboratori: Anna Stella Ferretti, Assistente Tecnico (Area II F4),  assegnazione al Servizio contributi DD del 23/01/2007; Claudio Ceroni, Assistente Tecnico  (Area II F4), Ods n. 270 e 272 del 13/12/2005, in particolare per i monitoraggi.

SERVIZIO MANUTENZIONI

Attuazione degli interventi finanziati nella programmazione ordinaria di manutenzioni  ordinarie degli immobili demaniali e non demaniali per i monumenti ravennati e dei relativi impianti. Compiti di supporto all'Ufficio Amministrativo Contabile e contratti.

Responsabile: Maria Pia Viselli, Funzionario per le tecnologie (AIII F2), incarico con DS dell'11/4/2007 n. 1, con OdS n.1981 del 1/2/2013 e nota 773 del 16/1/2014;  nomina Building Manager prot. n.1971 del 1/2/2013.
Referente per gli aspetti della sicurezza: Valeria Bucchignani, Funzionario Architetto (Area III F1);
Referente per la parte amministrativa: Vincenzo Piscopo, Funzionario Amministrativo (Area III F1);
Collaboratori: Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4) e Pasquale Barison, Operatore Tecnico (Area II F1), nota 773 del 16/1/2014.

AREA PATRIMONIO STORICO ARTISTICO

Responsabile di Area: vacante

Il Responsabile di Area

- costituisce l'interfaccia fra il Soprintendente e i funzionari Storici dell' Arte Responsabili di zona;
- coordina per l'area di competenza l'attività di tutela dei funzionari di zona convocando riunioni periodiche almeno bimestrali sulla base delle indicazioni generali date dal Soprintendente;
- predispone per il Soprintendente linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente ed omogeneo nello svolgimento delle istruttorie dell'area tecnica di competenza in coerenza con le indicazioni della Direzione generale Archeologia belle arti e paesaggio;
- i coordina con i responsabili delle altre aree per la predisposizione per il Soprintendente di bozze di linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente e metodologicamente omogeneo nell'istruttoria di pratiche afferenti trasversalmente a diverse aree;
- può essere delegato a rappresentare il Soprintendente in luogo del funzionario di zona territorialmente competente, e tenuto conto dell'aspetto di tutela prevalente, nelle conferenze di servizi di particolare rilevanza e complessità, così come riformate con D. Lgs. 30 giugno 2016, n.127,
- cura la coerenza nel territorio fra le varie istruttorie nell'area tecnico-scientifica di pertinenza;
- è il referente dell'area Patrimonio Storico Artistico per gli analoghi Servizi della Direzione generale Archeologia belle arti e paesaggio;
- assicura il coordinamento dell'attività istruttoria, afferente alla Parte II e IV del Codice, dei funzionari competenti per territorio in materia di patrimonio storico artistico, in particolare per:
autorizzazioni per l'esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali storico artistici, fatta eccezione per i beni mobili dei musei assegnati ai poli museali regionali e agli istituti dotati di autonomia speciale; le proposte di verifica o di dichiarazione di interesse culturale dei beni storico artistici da sottoporre alla Commissione regionale per il patrimonio culturale; l'imposizione ai proprietari, possessori o detentori di beni culturali degli interventi necessari per assicurarne la conservazione ai sensi dell'art.32 del Codice; le proposte da inviare alla Direzione generale ABAP per l'esercizio del diritto di prelazione sui beni storico artistici secondo le modalità di cui all'articolo 32, comma 2, lettera d) del DPCM n.171 del 2014; le proposte alla direzione generale ABAP per i provvedimenti sui beni storico artistici di proprietà privata non inclusi nelle collezioni dei musei statali, quali l'autorizzazione al prestito per mostre, l'acquisto coattivo all'esportazione, l'espropriazione,

SETTORE BENI STORICO ARTISTICI

Cura le attività di Tutela dei Beni Storico-Artistici affidate alla Soprintendenza sul territorio di competenza nelle funzioni attribuite ex lege (D. Lgs. 42/2004, D.P.C.M. 171/2014, D.M. 23.01.2016) e ogni altro compito affidato alla Soprintendenza in base al Codice e alle suddette norme in relazione all'area tecnica di competenza .

In particolare: procedimenti relativi ad interventi su beni culturali, Parte II del Codice Prestiti per mostre; Commercio Beni; Collaborazione con l' Ufficio Vincoli; Armi; Monitoraggio delle attività, Furti, Certificazioni di buon esito per le imprese (SOA) .

Referenti: Federica Cavani, Assistente Tecnico (Area II F4); Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico (Area II F4), cfr. Determinazione Dirigenziale n. 3/2015 del 26/03/2015 e Determinazione dirigenziale  n. 4/2016

AREA PAESAGGIO

Responsabile di Area: Valter Piazza, Funzionario Architetto - Area III F4

Il Responsabile di Area

- costituisce l'interfaccia fra il Soprintendente e i funzionari Architetti Responsabili di zona;
- coordina per l'area di competenza l'attività di tutela dei funzionari di zona convocando riunioni periodiche almeno bimestrali sulla base delle indicazioni generali date dal Soprintendente;
- predispone per il Soprintendente linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente ed omogeneo nello svolgimento delle istruttorie dell'area tecnica di competenza in coerenza con le indicazioni della Direzione generale Archeologia belle arti e paesaggio;
- predispone per il Soprintendente direttive generali in attuazione delle linee guida e/o circolari della Direzione generale, anche alla luce delle recenti modifiche normative in materia (D.Lgs. n.127/2016 recante Norme per il riordino della disciplina in materia di conferenza di servizi, in attuazione dell 'art. 2 della legge 7 agosto 2015, n. 124, diramata con circolare del Segretario generale n. 34 del 28 luglio 2016);
- si coordina con i responsabili delle altre aree per la predisposizione per il Soprintendente di bozze di linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente e metodologicamente omogeneo nell'istruttoria di pratiche afferenti trasversalmente a diverse aree;
- può essere delegato a rappresentare il Soprintendente in luogo del funzionario di zona territorialmente competente e tenuto conto dell'aspetto di tutela prevalente nelle conferenze di servizi di particolare rilevanza e complessità, così come riformate con D.Lgs. 30 giugno 2016, n.127;
- cura la coerenza nel territorio fra le varie istruttorie nell'area Paesaggio;
- cura i monitoraggi delle attività dei Responsabili di zona al fine di osservare l'uniformità dei procedure e verificare il rispetto dei tempi di legge, segnalando i casi di inerzia, cura i rapporti con il Segretariato Regionale;
- assicura il coordinamento dell'attività istruttoria sviluppate dal settore Beni paesaggistici, afferente alla Parte III e IV del Codice, dei funzionari competenti per territorio in materia di tutela paesaggistica;

E' il referente per il Servizio V Tutela del Paesaggio della Direzione generale ABAP.

 

Collaboratori: Pasquale Barison, Operatore Tecnico (Area II F1); Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4); Anna Stella Ferretti, Assistente Tecnico (Area II F4); Andrea Montanari, Assistente Tecnico (Area II F4); Manuela Rocchi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3); Orietta Rocchi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3)

SETTORE BENI PAESAGGISTICI

Cura e sviluppa le attività istituzionali peculiari della Soprintendenza sul territorio di competenza nelle proprie funzioni indicate ex lege (D. Lgs. 42/2004, nel D.P.C.M. 171/2014, nel D.M. 23.01.2016) e afferente alla Parte III e IV del Codice, in particolare: attività di tutela del paesaggio, competenza procedimenti relativi a pareri ex art. 146 e 167, procedure di valutazione di impatto ambientale (VIA) e di valutazione ambientale strategica (VAS) per i progetti o piani ricadenti nell'ambito territoriale di competenza , pareri in conferenze di servizi, lavori di copianificazione paesaggistica in accordo col Segretariato regionale e la Direzione generale; predisposizione dei monitoraggi da trasmettere agli uffici competenti, sospensione dei lavori, vigilanza e sorveglianza area di tutela paesaggistica, vincolistica, segnalazioni all'Autorità giudiziaria per interventi eseguiti in difformità o privi dell'autorizzazione, procedure sanzionatorie); istruttorie per ricorsi e relazioni all'Avvocatura dello Stato; ogni altro compito affidato alla Soprintendenza in base al Codice e alle norme vigenti in materia paesaggistica.

Il settore si articola in Zone Territoriali (Comuni delle Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini), come da Determinazione Dirigenziale n. 11 del 1/10/2015.

ZONA 1: Ravenna, Cervia, Russi, Cesena
Responsabile: Emilio Roberto Agostinelli, Funzionario Architetto (Area III F4);
Collaboratori (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Orietta Rocchi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3); Anna Stella Ferretti, Assistente Tecnico (Area II F4).

ZONA 2 (Bassa Romagna): Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant'Agata sul Santerno
Responsabile: Valeria Bucchignani, Funzionario Architetto (Area III F1);
Collaboratore (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Pasquale Barison, Operatore Tecnico (Area II F1).

ZONA 3 (Romagna Faentina): Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza, Riolo Terme, Solarolo
Responsabile: Valter Piazza, Funzionario Architetto (Area III F4);
Collaboratori (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4); Rocchi Manuela, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3).

ZONA 4 (Romagna Forlivese): Forlì, Tredozio, Santa Sofia, Meldola, Galeata, Bertinoro, Castrocaro Terme, Civitella di   Romagna, Dovadola, Forlimpopoli, Modigliana, Portico-San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano
Responsabile: Marzia Iacobellis, Funzionario Architetto (Area III F3);
Collaboratori (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Rocchi Manuela, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3); Andrea Montanari, Assistente Tecnico (Area II F4).

ZONA 5 (Rubicone Mare e Valle del Savio): Gatteo, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Borghi, Gambettola, Longiano, Cesenatico, Roncofreddo, Sogliano al Rubicone, Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina, Verghereto. Relazioni con la Repubblica di San Marino
Responsabile: Marco Musmeci, Funzionario Architetto (Area III F1);
Collaboratori (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Anna Stella Ferretti, Assistente Tecnico (Area II F4); Andrea Montanari, Assistente Tecnico (Area II F4).

ZONA 6 (Valle del Marecchia): Rimini, Novafeltria, Casteldelci, Maiolo, Pennabilli, Sant'Agata Feltria, Talamello, San Leo, Poggio - Torriana, Santarcangelo di Romagna, Verucchio, Bellaria-Igea Marina
Responsabile: Vincenzo Napoli, Funzionario Architetto (Area III F3);
Collaboratore (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4).

ZONA 7 (Valconca): Mondaino, Monte Colombo, Montescudo, Saludecio, Gemmano, Montefiore Conca, Morciano di Romagna, San Clemente, Montegridolfo, Cattolica, Coriano, Misano Adriatico, Riccione, San Giovanni in Marignano
Responsabile: Vincenzo Napoli, Funzionario Architetto (Area III F3);
Collaboratore (Determinazione Dirigenziale n. 12/2015 del 16/10/2015): Claudio Ceroni, Assistente Tecnico (Area II F4).

AREA PATRIMONIO DEMOETNOANTROPOLOGICO

Responsabile di Area: Marco Musmeci, Funzionario Architetto - Area III F1

Il Responsabile di Area:

- costituisce l'interfaccia fra il Soprintendente e i funzionari tecnico-scientifici
Responsabili di zona (quando saranno assegnati altri funzionari tecnico-scientifici all'Area);
- coordina per l'area di competenza l'attività di tutela dei funzionari di zona convocando riunioni periodiche almeno bimestrali sulla base delle indicazioni generali date dal Soprintendente (quando saranno assegnate altri funzionari tecnico-scientifici all' Area);
- predispone per il Soprintendente linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente ed omogeneo nello svolgimento delle istruttorie dell'area tecnica di competenza in coerenza con le indicazioni della Direzione generale Archeologia belle arti e paesaggio;
- si coordina con i responsabili delle altre aree per la predisposizione per il Soprintendente di bozze di linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente e metodologicamente omogeneo nell'istruttoria di pratiche afferenti trasversalmente a diverse aree;
- cura la coerenza nel territorio fra le varie istruttorie nell'area tecnico-scientifica di pertinenza;
- assicura il coordinamento dell' attività istruttoria, afferente alla Parte II e IV del Codice, dei funzionari competenti per territorio in materia di patrimonio demoetnoantropologico e immateriale, in previsione di una prossima assegnazione di personale, in particolare per:
l'autorizzazione per l'esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali demoetnoantropologici, fatta eccezione per i beni mobili dei musei assegnati ai poli museali regionali e agli istituti dotati di autonomia speciale; le proposte di verifica o di dichiarazione di interesse culturale dei beni demoetnoantropologici da sottoporre alla Commissione regionale per il patrimonio culturale; l'imposizione ai proprietari, possessori o detentori di beni culturali degli interventi necessari per assicurarne la conservazione ai sensi dell'art. 32 del Codice; le proposte da inviare alla Direzione generale ABAP per l'esercizio del diritto di prelazione sui beni demoetnoantropologici secondo le modalità di cui all'articolo 32, comma 2, lettera d) del DPCM n.171 del 2014.
- coordina le istruttorie dei funzionari demoetnoantropologi, (attualmente non presenti in organico), competenti per territorio relativamente alle proposte alla DG - ABAP per i provvedimenti sui beni demoetnoantropologici di proprietà privata non inclusi nelle collezioni dei musei statali, quali l'autorizzazione al prestito per mostre, l'acquisto coattivo all'esportazione, l'espropriazione, ai sensi degli articoli 48, 70 e 95 del Codice;
- svolge ogni altro compito affidato alla Soprintendenza in base al Codice e alle norme vigenti in relazione all'area scientifica di competenza.

E' il referente per il Servizio VI Tutela del patrimonio demoetnoantropologico e immateriale della Direzione generale ABAP.

L' Area sviluppa le attività istituzionali peculiari della Soprintendenza sul territorio di competenza nelle proprie funzioni e nell'ambito degli adempimenti previsti dalla normativa di tutela, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale demoetnoantropologico materiale ed immateriale e delle attività culturali ad esso attinenti.
Cura l'individuazione e l'identificazione della natura, provenienza, caratteristiche e rilevanza del patrimonio culturale demoetnoantropologico; svolge indagini e ricognizioni etnografiche nel territorio di competenza; cura la valorizzazione e la promozione del patrimonio culturale demoetnoantropologico, effettua la vigilanza sui beni demoetnoantropologici ed esamina progetti di ricerca presentati da terzi.
Cura l'inventariazione, la catalogazione e la documentazione di beni materiali e immateriali attinenti al patrimonio culturale demoetnoantropologico in collaborazione con il Servizio Catalogo.
Sviluppa attività di ricerca scientifica e predispone strumenti di programmazione, organizzazione e tutela del patrimonio culturale demoetnoantropologico, nonché metodologie e tecnologie relative al rilevamento e registrazione, anche in riferimento al patrimonio etnomusicale e narrativo di tradizione orale.
Programma, promuove e organizza manifestazioni sul patrimonio culturale demoetnoantropologico materiale ed immateriale, inclusi eventi espositivi, convegni e seminari con finalità scientifiche e divulgative in collaborazione con il Servizio Educazione e Ricerca.

AREA EDUCAZIONE E RICERCA

Responsabile di Area: Elena Cristoferi, Funzionario Restauratore Conservatore - Area III F4

Il Responsabile di Area:

- costituisce l'interfaccia fra il Soprintendente e i funzionari responsabili/coordinatori dei Servizi Settori /Uffici/ Settori dell' Area;
- coordina per l'area di competenza l'attività dei suddetti funzionari convocando riunioni periodiche almeno bimestrali sulla base delle indicazioni generali date dal Soprintendente;
- predispone per il Soprintendente linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell'ufficio un comportamento coerente ed omogeneo nello svolgimento delle istruttorie dell'area tecnica di competenza in coerenza con le indicazioni della Direzione generale Educazione e Ricerca;
- si coordina con i responsabili delle altre Aree per la predisposizione per il Soprintendente di bozze di linee di indirizzo e disposizioni di servizio al fine di assicurare all'interno dell' Ufficio un comportamento coerente e metodologicamente omogeneo nell'istruttoria di pratiche afferenti trasversalmente a diverse aree;
- può essere delegato a rappresentare il Soprintendente nelle conferenze di servizi di particolare rilevanza e complessità, così come riformate con D.Lgs. 30 giugno 2016, n.127 (G.U. serie generale n.162 del 13 luglio 2016);
- cura la coerenza nel territorio fra le varie istruttorie nell'area;
- coordina e raccoglie i dati sulle attività di ricerca della Soprintendenza sui beni culturali e paesaggistici;
- coordina e raccoglie per la Soprintendenza le proposte di formazione per il personale interno e di educazione al patrimonio per il pubblico esterno nel territorio di competenza da inviare alla Direzione generale Educazione e ricerca;
- coordina le attività formative autorizzate dalla Direzione generale Educazione e ricerca e cura le procedure per i tirocini;
- svolge le funzioni di direttore del Laboratorio di restauro, curando i rapporti con gli istituti dotati di autonomia speciale afferenti alla Direzione generale Educazione e ricerca (ISCR,OPD, ICRCPAL);
- in caso di carenza di personale può svolgere le funzioni di Direttore dell'Ufficio Catalogo, curando i rapporti con l'ICCD e con la Regione nonché con le Università e le istituzioni culturali e di ricerca nel territorio di competenza anche coordinandosi con gli omologhi referenti dell'area funzionale Educazione e ricerca delle altre Soprintendenze della regione;
- in caso di carenza di personale può svolgere le funzioni di Direttore del Laboratorio ed Archivio fotografico;
- in caso di carenza di personale può svolgere le funzioni di Direttore della Biblioteca e dell'Archivio Storico della Soprintendenza;
- svolge eventuali ulteriori compiti affidati alla Soprintendenza in base al Codice e alle norme vigenti in relazione all'area di competenza;

E' il referente per il Servizio I della Direzione generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio e per il Servizio I Uffìcio Studi - della Direzione generale Educazione e Ricerca.

SERVIZIO EDUCAZIONE E RICERCA (Determinazione dirigenziale n. 5/2016)

- Sviluppa le attività di competenza (D.M. 23.01.2016, art.4, comma 1, lettere g) ed h) ) tra cui i compiti in materia di divulgazione, educazione, formazione e ricerca per la promozione della conoscenza del patrimonio culturale nel territorio di competenza, garantendo il necessario coordinamento con la Direzione Generale Educazione e Ricerca;
- cura la progettazione e la realizzazione di programmi educazione al patrimonio per il pubblico esterno nel territorio di competenza, svolgendo anche attività didattica, formativa e di comunicazione;
- cura il coordinamento e la raccolta delle proposte di formazione per il personale interno da inviare alla Direzione generale Educazione e Ricerca;
- cura la promozione e l'organizzazione di  manifestazioni sul patrimonio culturale di competenza in collaborazione con le altre Aree;
- cura le istruttorie per lo sviluppo delle attività di stages e di tirocinio da svolgersi presso la Soprintendenza per quanto riguarda l'aspetto tecnico-scientifico.
- cura i compiti derivanti dall' attuazione della Convenzione per l' attivazione del corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali (abilitante ai sensi del D.Lgs. 42/2004) PFP1 "Materiali e manufatti ceramici e vitrei; materiali e manufatti in metallo e leghe" e PFP4 "Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell'architettura" tra l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna e il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Direzione generale Educazione e Ricerca nonché dei relativi Accordi Attuativi sottoscritti tra il Segretariato regionale del MiBACT, questa Soprintendenza, il Polo museale e l'Università di Bologna per l'istituzione dei suddetti corsi LMCU, le cui attività si svolgono anche presso i Laboratori di Restauro di questa Soprintendenza ( Coordinatore scientifico del Corso di Laurea per la Soprintendenza è Elena Cristoferi, con la collaborazione di Alessandra Pocaterra, per la corretta gestione delle attrezzature e dei prodotti, e di Lorenza Montanari per l' assistenza ai docenti interni nello svolgimento delle attività didattiche, cfr. nota prot. n. 2424/2017).

Coordinatore: Elena Cristoferi, Funzionario Restauratore Conservatore (Area III F4);
Collaboratori: Alessandra Pocaterra, Assistente Tecnico (Area II F5), Maria Angela Milandri, Assistente Amministrativo (Area II F5), Paolo Bemabini, Assistente Tecnico (Area II F3), assegnato con Determinazione dirigenziale n. 8/2016; Orietta Rocchi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3), solo per le procedure di attivazione di tirocini e stages con Università e affini (cfr. incarico nota n. 17782 del 30/10/2013); Lorenza Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3), con mansioni coerenti con il profilo di appartenenza; Silvia Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3), con mansioni coerenti con il profilo di appartenenza.

BIBLIOTECA E ARCHIVI DOCUMENTALI
Coordinatore: Lorenzo Parisi, Funzionario Storico dell' Arte, (Area III F4)

Archivio fotografico con annesso Laboratorio
Gestione archivi (diapositive - lastre - negativi - stampe - altri sussidi: digitalizzazione immagini cassette e CD) con aggiornamento inventari; consultazione archivi per gli interni, per le attività di divulgazione e formazione e per l'utenza esterna (su appuntamento); realizzazione documentazione fotografica per l'Ufficio Tutela, l'Ufficio Vincoli, Laboratorio di Restauro e per il Servizio Educazione e Ricerca; collaborazione a manifestazioni ed eventi (mostre, convegni, etc.).
Responsabile: Lorenzo Parisi, Funzionario Storico dell'Arte, (Area III F4), cfr. nota prot.n. 596 del 19.01.2017;
Referente Laboratorio: Paolo Bernabini, Assistente Tecnico (Area II F3), assegnazione con DS n. 79 del 19/9/2007; Determinazione Dirigenziale n.8/2016 del 2/3/2016;
Collaboratori: Patrizia Corazza, operatore amministrativo gestionale (Area II F1), assegnata con DD n. 12 del 22/6/2007; Nadia Varani, Assistente Fruizione Accoglienza Vigilanza (Area II F2), assegnazione con nota prot.n.3686 del 18.10.2016.

Archivio disegni
Gestione archivio disegni storico e corrente; inventariazione; accesso utenze esterne (studiosi e studenti).
Responsabile: Lorenzo Parisi, Funzionario Storico dell' Arte, (Area III F4); (cfr. nota prot. n. 3392 del 11.10.2016).
Collaboratore: Silvia Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3). (cfr. nota prot. n. 3392 del 11.10.2016).

Biblioteca
Gestione della biblioteca; acquisti; inventariazione e inserimento nel sistema bibliotecario Opac; preparazione di schede di consultazione; ricerche storico-archivistiche; collaborazione per studi e ricerche per eventi e pubblicazioni; attività redazionale per riviste QdS; assistenza alla consultazione esterna e interna.
Responsabile: Lorenzo Parisi, Funzionario Storico dell' Arte, (Area III F4); (cfr. nota prot. n. 3392 del 11.10.2016).
Collaboratore: Silvia Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3). (Incaricata con nota prot.n. 2434 del 15.09.2016 e confermata con nota prot. n. 3392 del 11.10.2016).

Archivio Storico
- gestione dell'accesso alla consulenza dell'utenza esterna e consultazione per motivi di studio; gestione archivio storico;
Direttore: Elena Cristoferi, Funzionario Restauratore Conservatore (Area III F4);
Collaboratori: Lorella Cimatti, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F2),  assegnazione con D.S. n.269 del 13/12/2005 e DS n. 79 del 19/9/2007; Maria Cristina Milandri, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F4), assegnazione con nota n.823 del 17/01/2014; Silvia Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3), assegnazione con nota n.1558 del 28/04/2015;

UFFICIO RESTAURO con annesso laboratorio
(Determinazione dirigenziale n. 2 del 13.10.2016)

Sviluppa attività di: ricerca a supporto e documentazione delle attività di progettazione e direzione dei lavori di restauro; affiancamento alle zone territoriali per lo svolgimento dei compiti di ispezione e di vigilanza sui restauri sul territorio di competenza di Funzionari Archeologici, Architetti e Storici dell'Arte; esecuzione di pronto intervento, messa in sicurezza e restauro su Beni archeologici, architettonici, storico-artistici e demoetnoantropologici; consulenza sulle metodologie ed i prodotti per la conservazione ed il restauro di Beni archeologici, architettonici, storico-artistici e demoetnoantropologici; cura lo sviluppo e l' aggiornamento del sistema SICaR;
cura la documentazione dei lavori di restauro anche attraverso il sistema informativo SICaR; studio e ricerca in materia di conservazione e restauro dei beni culturali; attività didattica (in collaborazione del Servizio Educazione e Ricerca) pertinente alle lezioni teoriche e pratiche del Corso LMCU in Conservazione e Restauro, nel contesto della Convenzione stipulata tra la Direzione Generale Educazione e Ricerca del MiBACT e l'UNIBO di Bologna sede di Ravenna; vigilanza e custodia dei prodotti e delle strumentazioni pertinenti all'attività di restauro; gestione dei locali già denominati Laboratori di Restauro siti in via Fiandrini ed in consegna a questa Soprintendenza, dove è altresì collocato il deposito per la custodia coattiva di Beni e deposito, . Furti, Certificazioni di buon esito per le imprese (SOA)per i lavori appaltati dalla Soprintendenza.
Responsabile e Referente del progetto SICaR: Elena Cristoferi, Funzionario Restauratore Conservatore (Area III F4);
Collaboratori assegnati con mansioni coerenti con il profilo di appartenenza: Alessandra Pocaterra, Assistente Tecnico (Area II, F5); Lorenza Montanari, Assistente alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F3); con accesso al sistema SICaR e per  mansioni coerenti con il profilo di appartenenza.

SERVIZIO CATALOGO
L'attività di catalogo si esplica attraverso l'ispezione sul territorio, la programmazione di nuova catalogazione e/o la revisione e l'informatizzazione delle schede esistenti, gli incarichi ai collaboratori esterni, l'applicazione del SIGEC, nuovo sistema informatico predisposto dall'ICCD; cura i monitoraggi delle attività e dello stato della catalogazione.
Responsabile Servizio Catalogo: Marco Musmeci, Funzionario Architetto (Area III F1), Determinazione Dirigenziale 2/2015 del 20/03/2015;
Collaboratori:
Federica Cavani, Assistente Tecnico (Area II F4), (nota prot.n.10104 del 1/7/2014).
Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico (Area II F4), (nota prot.n. 567 del 11/01/2013).

AREA DI STAFF TECNICO - SCIENTIFICA

SERVIZIO MONITORAGGI
Sviluppa compiti di rilevazione trimestrale e quadrimestrale delle attività delle Aree Funzionali in relazione a quanto previsto dal D.P.C.M. 171/2014 e ai monitoraggi utili alle verifiche periodiche e finali per il raggiungimento degli obiettivi assegnati all'Istituto.
Coordinamento: Emilio Roberto Agostinelli, Funzionario Architetto ( Area III F4);
Sostituti: Funzionari Architetti: Valeria Bucchignani ( Area III F1), Marzia Iacobellis ( Area III F3), Vincenzo Napoli ( Area III F3), Marco Musmeci ( Area III F1);
Collaboratori: Orietta Rocchi, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3): attività di raccordo fra Aree Funzionali, Zone e Servizi coinvolti dalle attività monitorate; Federica Cavani, Assistente Tecnico (Area II F4); Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico (Area II F4); Cinzia Casadio, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3); Raffaele Moretti, Assistente Fruizione, Accoglienza e Vigilanza (Area II F2), Determina Dirigenziale del  11.04.2007 e Determinazione Dirigenziale n.3/2016, Carmen Morelli, Assistente Amministrativo Gestionale (Area II F3);
Responsabile dei Monitoraggi sui lavori pubblici, i servizi e le forniture (spazi, consumi, utenze, contabilità): Maria Pia Viselli Funzionario per le tecnologie (Area III F2), nomina con nota prot. n. 1971 del 1/2/2013 (attività svolta con il supporto dell'Ufficio Amministrativo).

UFFICIO TECNICO
Responsabile:
Valter Piazza, Funzionario Architetto, Area III F4;
Collaboratore: Claudio Ceroni, Assistente Tecnico, Area II F4.
L'Ufficio sviluppa le attività di attuazione degli interventi di cui ai piani attuativi di spesa ordinari e straordinari, cura l'uniformazione delle progettazioni d' Ufficio, supporta le attività del R.U.P. per gli aspetti relativi alla progettazione degli interventi.

UFFICIO VINCOLI
L'attività dell'ufficio vincoli, con competenza trasversale, costituisce il presupposto dell'attività di tutela. Cura i procedimenti per le dichiarazioni dell'interesse culturale artt. 13, 14 del Codice; le verifiche dell'interesse culturale art. 12 del Codice; l'archivio informatizzato; l'aggiornamento delle tutela; il catalogo; i monitoraggi delle attività; il contenzioso (istruttorie per i ricorsi e relazioni per l'Avvocatura dello Stato); le certificazioni; le denunce di  trasferimenti artt. 59-61 del Codice; le segnalazioni all'autorità giudiziaria per le ritardate denunce ex art. 59 e per le alienazioni in assenza di preventiva autorizzazione; l'istruttoria delle tutele paesaggistiche in collaborazione con gli architetti funzionari; i rapporti col pubblico per le informazioni sulle tutele; procede alle ispezioni sul territorio.

Coordinatore: Emilio Roberto Agostinelli, Funzionario Architetto, Area III F4
Collaboratori: Emanuela Benazzi, Assistente Amministrativo Gestionale, Area II F3, assegnazione con OdS n. 269 del 13/12/2005 e DD del13/2/2007; Felicita Pistolesi, Assistente Amministrativo Gestionale, Area II F3, assegnazione con Ods n. 269 del 13/12/2005 e DD del 13/2/2007; Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico, Area II F4, con nota prot. 2685 del 2/3/2010, confermata con Determinazione Dirigenziale n. 1/2015 del 19/3/2015; Federica Cavani, Assistente Tecnico, Area II F4, Determinazione Dirigenziale n. 1/2015 del 19/3/2015.

Altro personale assegnato con mansioni coerenti con il profilo di appartenenza: Livia Bissi, Area II F1, Operatore alla Vigilanza, nota prot. n. 1387 del 18/08/2016.

SERVIZIO ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE

Cura i rapporti con la Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane in ordine alle attività ed istruttorie richieste all'Istituto.
In particolare:
- predispone la proposta di piano per l'Arte contemporanea;
- sviluppa proposte di studi, ricerche ed iniziative scientifiche in tema di inventariazione e catalogazione delle opere di arte e architettura contemporanee, in collaborazione con l'Area Educazione e Ricerca;
- cura l'istruttoria per le dichiarazioni dell'importante carattere artistico delle opere di architettura contemporanea, ai Sensi e per gli effetti dell'articolo 20 della legge 22 aprile 1941, n. 633, e dell'articolo 37 del Codice, con il coordinamento dell' Ufficio Vincoli;
- propone al Dirigente iniziative di valorizzazione della produzione artistica contemporanea e delle opere di giovani artisti;
- in collaborazione con le Zone territoriali, cura il monitoraggio delle realizzazioni di opere d'arte negli edifici pubblici ai sensi della legge 29 luglio 1949, n. 717, e successive modificazioni.

Responsabile delle attività: Marco Musmeci, Funzionario Architetto Area III F1;
Collaboratori tecnici: Federica Cavani, Assistente Tecnico, Area II F4; Emanuela Grimaldi, Assistente Tecnico, Area II F4.
Collaboratori Amministrativi: Carmen Morelli, Assistente Amministrativo Gestionale, Area II F3; Felicita Pistolesi, Assistente Amministrativo Gestionale, Area II F3 cfr. nota prot. n. 4045 del 19/4/2016).

L'attività lavorativa si sviluppa nell'arco settimanale, secondo le tipologie d'orario previste dalla normativa, dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 18.30 (Determinazione dirigenziale 25/2007, nota prot. n. 22325 del 22/12/2011).