Ministero per i Beni e le Attivitą Culturali Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Eminila-Romagna

La frequentazione delle grotte in Emilia-Romagna tra archeologia, storia e speleologia

Brisighella, Convento dell'Osservanza - Centro Visite Carnè

6-7 ottobre, 2017 - Convegno

Venerdì 6 ottobre dalle ore 9.30
Brisighella (RA), Convento dell'Osservanza

Sabato 7 ottobre, dalle ore 10
Brisighella, Centro Visite Carnè

2017_convegno grotte_immagine

Presso il Convento dell'Osservanza e il Centro Visite Carnè a Brisighella nelle giornate di venerdì 6 e sabato 7 ottobre avrà luogo il convegno La frequentazione delle grotte in Emilia-Romagna tra archeologia, storia e speleologia.

Programma  

Venerdì 6 ottobre | Convento dell'Osservanza

9.30 Saluti istituzionali
D. Missiroli
(Sindaco di Brisighella)
G. Cozzolino (Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per le provincie di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini)
L. Malnati (Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara)
M. Ercolani (Federazione Speleologica Regionale dell'Emilia-Romagna)
M. Costa (Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola)

Presiede: Maria Bernabò Brea (Presidente dell'Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria)

10.00 S. Piastra Alle origini della frequentazione a fini scientifici delle cavità emiliano-romagnole. Antonio Vallisneri e i gessi messiniani reggiani
10.25 G. Nenzioni Fenomeni carsici e primo popolamento nel territorio bolognese orientale: faune e litocomplessi10.45 P. Boccuccia La frequentazione pre e protostorica nelle grotte tra Reggiano e Bolognese

11.05 Pausa caffè

11.20 M. Cremaschi, G. Zanchetta, I. Isola, E. Regattieri Riconsiderando gli scavi di G. Chierici nella Tana della Mussina di Borzano dal punto di vista geoarcheologico: cambiamenti ambientali ed uso del suolo nell'Olocene medio al margine collinare padano
11.40 J. Tirabassi, E. Valzolgher Tana della Mussina, 150 anni dopo: i reperti ceramici rinvenuti nella grotta alla luce delle prime datazioni radiocarboniche
12.00 F. Lenzi Testimonianze antropiche dalle morfologie carsiche di Monte Castello (Croara) e dal distretto limitrofo
12.20 P. Bonometti La frequentazione della Grotta del Farneto dal Bronzo Antico al Bronzo Recente
12.40 M.G. Belcastro, L. Castagna, N. Preti, P. Salvo, M. Venturi Nota preliminare sul rinvenimento di un cranio umano nella Grotta Marcel Loubens (San Lazzaro di Savena - BO)
12.55 P. Boccuccia, C. Busi, F. Finotelli, R. Gabusi, L. Minarini La Grotta Serafino Calindri (San Lazzaro di Savena - BO). Frequentazione antropica di una cavità dei Gessi Bolognesi durante l'età del bronzo

13.15 Pausa pranzo

Presiede: Maurizio Cattani (Università di Bologna - Cattedra di Preistoria e Protostoria)

14.30 A. Bondini, P. Desantis, F. Finotelli, T. Trocchi Le Grotte di Labante (Castel d'Aiano - BO) tra geologia e archeologia
14.50 M. Miari La frequentazione pre e protostorica nelle grotte della Romagna
15.10 C. Negrini, P. Poli La Grotta del Re Tiberio e i saggi del 2013 antistanti l'ingresso
15.30 C. Cavazzuti I resti umani nelle grotte emiliano-romagnole e la ritualità funeraria alla fine del terzo millennio a.C.
15.50 G. Pignocchi La frequentazione archeologica delle grotte nelle Marche
16.15 C. Bigagli, R. Iardella, A. Palchetti, E. Paribeni Il complesso delle Grotte di Equi sulle Alpi Apuane (MS). Dal paleolitico ad oggi

16.40 Pausa caffè

16.50 C. Guarnieri La frequentazione delle grotte in Emilia-Romagna durante l'età romana e medievale: il punto della situazione
17.15 S. Piastra Rappresentazioni cartografiche storiche del carsismo nei gessi emiliano-romagnoli in età Moderna

17.40 Discussione

Sabato 7 ottobre | Centro Visite Carnè

10.00 C. Catellani, W. Formella Censimento catastale delle grotte di interesse Archeologico e Antropologico dell'Emilia occidentale
10.20 G. Gandolfi Il Buco del Cornale, una cavità con inedite tracce di frequentazione medievale
10.40 C. Busi Francesco Orsoni: 14 anni alla Grotta del Farneto
11.00 C. Busi Luigi Fantini e la scoperta del deposito osteologico del Sottoroccia del Farneto
11.20 N. Preti Le grotte bolognesi come rifugio nel 1944-45

12.00 Pausa pranzo

14.00 M. Ercolani, P. Lucci, B. Sansavini I rinvenimenti archeologici nelle grotte della Vena del Gesso romagnola: il contributo di Luciano Bentini
14.20 D. Delpiano, M. Marchesini, S. Marvelli, G. Nenzioni,M. Peresani Fenomeni carsici e primo popolamento nel territorio orientale bolognese
14.40 C. Busi La scoperta del Paleoinghiottitoio della Cava a Filo (S.Lazzaro di Savena, Bo)
15.00 C. Berto, E. Ghezzo, U. Thun Hohenstein, M. Marchesini,
S. Marvelli, A. Massarenti,G. Nenzioni, P. Paronuzzi, P. Reggiani
La sequenza UMG dell' ex Cava a Filo: aspetti geopaleontologici, tafonomici, palinologici e antropici alla luce delle ultime indagini (2006-2016)
15.20 D. Palumbo, M.M. Ciucani, M. Galaverni, P. Serventi, G.Ravegnini, S. Angelini, R. Caniglia E. Cilli Il lupo che venne dal freddo: i reperti dell'ex Cava a Filo rivelano l'antica origine del lupo italiano (Canis lupus italicus, Altobello 1921) attraverso lo studio del DNA antico

Mostre

Convento dell'Osservanza (Brisighella)

Le grotte emiliano romagnole frequentate dall'uomo: le immagini
Foto di F. Grazioli


Sala espositiva, via Baldi (Brisighella)

USI IMPROPRI? La fruizione delle cavità nell'iconografia antica e moderna
A cura di M.L. Garberi e della Biblioteca Franco Anelli (Centro italiano di documentazione speleologica - Bologna)

> Brochure del Convegno

Vai alla ricerca