Romagna archeologica: siti e paesaggi #GEP2018

Galeata, Bassa Romagna (Lugo - Cotignola), Cesenatico

22 e 23 settembre 2018 - Visite guidate

e_2018_gep_romagna_archeologica

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2018, dal tema L'arte di condividere, l'Area Patrimonio Archeologico della Soprintendenza di Ravenna, con la collaborazione dei Comuni di Galeata, Lugo, Cotignola e Cesenatico, propone una serie di incontri intitolata Romagna archeologica: siti e paesaggi che si svolgeranno nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 settembre.

GALEATA

La magia del borgo di Pianetto e della città romana di Mevaniola
Sabato 22 settembre, ore 17.00
Museo Civico “Domenico Mambrini”
via Borgo Pianetto, 17 - Galeata (FC)


Iniziativa  a cura del funzionario archeologo Romina Pirraglia

Visita guidata itinerante a più voci che toccherà il borgo medievale di Pianetto, con i resti del Castello, la Chiesa di Santa Maria dei Miracoli e il Convento dei Padri Minori Conventuali che ospita il Museo Civico "Domenico Mambrini", per concludersi presso l'area archeologica statale di Mevaniola.
Qui, al tramonto, nel piccolo teatro romano del I secolo a.C., i partecipanti godranno del concerto del gruppo jazz DreAMality – Giada Clarissa Quintet.
A seguire aperitivo finale.
Percorso adatto a tutti, pianeggiante o in leggera pendenza, con attraversamenti in sicurezza.
Si consiglia di portare scarpe comode.

Programma
Ore 17.00, Museo Civico Domenico Mambrini > Inizio passeggiata con visita al Museo, al Borgo di Pianetto e alle sue evidenze storiche
Ore 19.00, Teatro romano di Mevaniola > Concerto jazz dei DreAMality – Giada Clarissa Quintet
Aperitivo finale

Lunghezza percorso: circa 2,5 Km
 
In caso di maltempo il concerto si svolgerà presso il Museo.
Concerto e aperitivo offerti dal Comune di Galeata

BASSA ROMAGNA (Lugo - Cotignola)

Il paesaggio archeologico: tracce del passato nel territorio attuale
Domenica 23 settembre 2018, ore 14.30
Ritrovo in via Ponte Pietra (di fronte a Trattoria la Chiusaccia) - Cotignola (RA)

Iniziativa a cura del funzionario archeologo Massimo Sericola

Un percorso a piedi attraverso un settore dell’alta pianura romagnola per individuare le tracce ancora visibili della strutturazione del paesaggio nelle epoche passate e discutere delle trasformazioni del territorio nelle epoche storiche. Durante il cammino si illustrerà la conformazione territoriale in età romana e le modifiche intervenute nel corso dell’età alto medievale e medievale, sia dal punto di vista morfologico che insediativo, attraverso la visione diretta di quanto ancora visibile dell’impianto della centuriazione, delle forme della viabilità antica, degli edifici di culto e degli insediamenti.
Per una più agevole comprensione del territorio attraversato, saranno forniti materiali esplicativi e cartografia del percorso.

Informazioni
Percorso adatto a tutti, interamente pianeggiante, sviluppato in prevalenza su viabilità vicinale a basso volume di traffico veicolare. Il gruppo procederà in sicurezza, accompagnato da personale MiBAC.
Il percorso ha sviluppo lineare.
PARTENZA: Chiusa sul fiume Senio in via Ponte Pietra (di fronte a Trattoria La Chiusaccia), Cotignola – ore 15.00 (appuntamento ore 14.30).
ARRIVO: località Zagonara , Lugo.
LUNGHEZZA: circa 8 km.
DURATA: circa 2,30 / 2.45 h.
Se possibile, si consiglia di portare un’automobile al punto di arrivo e poi raggiungere la partenza con un altro veicolo, in modo da agevolare il ritorno al termine dell’attività. In caso si fosse impossibilitati, si provvederà a ricondurre coloro che necessitano al proprio veicolo al punto di partenza.
Si consiglia di indossare scarpe comode e di portare con sé uno zaino/borsa con acqua, cappello, impermeabile da pioggia

CESENATICO

Alla scoperta di Ad Novas e del suo territorio
domenica 23 Settembre 2018, ore 15.00
Ritrovo presso il Museo della Marineria
Via Armellini, 18 - Cesenatico (FC)

Iniziativa a cura del funzionario archeologo Annalisa Pozzi

Percorso in bicicletta alla scoperta delle tracce archeologiche di Ad Novas, antico toponimo di Cesenatico attestato dalla Tabula Peuntingeriana.
Un itinerario che parte dall’Antiquarium, con visita della sua collezione di reperti provenienti dal territorio, per proseguire verso il Parco Archeologico con le tracce della Rocca medievale e verso il sito di Ca’ Bufalini, oggetto di recenti campagne di scavo, dove le testimonianze archeologiche si fondono con il paesaggio. La tappa finale porterà presso l’area archeologica di Ca’ Turchi, posta a sinistra del Canale Bonificazione, per visitare le più antiche testimonianze romane documentate da un complesso artigianale composto da due fornaci di dimensioni considerevoli.
Il percorso (6 km andata / 3 km ritorno) è adatto a tutti e si svolge su pista ciclabile e strade pubbliche, con attraversamenti in sicurezza.
All’arrivo presso l’area archeologica delle fornaci di Ca’ Turchi è previsto un punto di ristoro.

Programma
Ore 15.00 > Ritrovo presso il Museo della Marineria (via Armellini, 18) e visita all’Antiquarium comunale
Ore 15.30 > Partenza in bicicletta con visita al Parco Archeologico dellaRocca e al sito di Ca’ Bufalini
Ore 17.00 > Visita all’area archeologica delle fornaci di Ca’ Turchi e punto di ristoro
Ore 18.00 > Conclusione attività e rientro verso il Museo della Marineria

Per informazioni e adesioni
SABAP RA, referente sig.ra Livia Bissi  
livia.bissi@beniculturali.it  
0544 543766 (dal lunedì al venerdì 9-14)